Il ritocco fotografico nella fotografia di matrimonio

Immagina il luogo dove trascorrerai il giorno più importante della tua vita, gioia, sorrisi degli invitati e dei parenti.
L’atmosfera e le emozioni si fanno reali… il cuore palpita… sei felice!
Il sorriso è sulle tue labbra e nella tua anima!
Immagina l’album di nozze di questa meravigliosa giornata!
Quello che hai sempre sognato: l’album dove voi siete i protagonisti… il vostro album!
Riesci a immaginarlo?
Bene, ora ti racconto le storie di due coppie che ho conosciuto dopo il loro matrimonio.
La prima è quella di Vittoria e Piero, una coppia molto innamorata che aveva organizzato il proprio matrimonio in modo originale e diverso.
Piero si vedeva molto fuori forma e la loro richiesta al fotografo che li aveva seguiti era stata quella di ritoccare pesantemente le foto sia dal punto di vista fisionomico (facendo dimagrire Piero tramite Photoshop), sia quello di aggiungere persone ad alcune foto in cui non erano presenti.
Appena ricevuto l’album la felicità era tale per cui queste due cose erano viste come un valore aggiunto.
Poi però, tempo dopo, stando alle loro confidenze, mi dissero che una cosa del genere rendeva falsi i loro ricordi!
Vittoria si ricordava che quella persona in quella foto in realtà non c’era!
Piero sapeva di esser pesato una decina di chilogrammi in più.
I loro ricordi vissuti erano diversi da quelli del loro album… che non raccontava più la loro vera storia ma una storia finta che suscitava un’emozione diversa da quella che avrebbe dovuto essere.
Nei miei racconti fotografici non verranno corrette fisionomie o aggiunte persone perché non è il mio modo di lavorare!
Questo è importante che tu lo sappia!
Veniamo alla seconda coppia, Francesca e Alberto: si conoscono da 7 anni e vivono assieme da circa 4.
Sono una coppia affiatatissima che ha una sintonia eccezionale!
Per il loro giorno avevano trascurato elementi che sembravano meno importanti di altri col risultato di avere elementi di disturbo presenti in alcune foto del loro album.
A volte la luce non era adeguata alla splendida location e questi due elementi assieme davano il risultato di avere delle belle foto ma che sarebbero potute essere migliori.
In che modo rendere possibile ciò?
Con un attento e consapevole ritocco fotografico volto a rimuovere dall’ambiente circostante piccoli elementi secondari che possono disturbare la visione della foto, ottimizzando al contempo le regolazioni locali di luci e colori in modo da avere foto pulite e che esaltino ancor di più l’attimo immortalato.
Il vostro attimo!
Sempre più raramente le mie spose richiedono ritocchi del primo tipo: chi mi sceglie ha ben chiaro il mio modo di lavorare e  apprezza l’autenticità che esce dai miei lavori.
Lavori in cui è il racconto della vostra giornata a essere il cardine su cui gira tutto attorno!
Talvolta mi capita di notare alcune fotografie con ritocchi utili a colmare le lacune tecniche dell’autore dello scatto, altre volte noto ottime immagini rese possibili solo con l’unione di più scatti o con tecniche avanzate di ritocco: sono lavori estranei al mio modo di lavorare e alla fotografia matrimoniale e non aggiungono valore al racconto delle vostre emozioni!
Etica e onestà sono per me valori fondamentali: fotografo con sincerità ascoltando quello che sento. I “difetti” che molti si vedono addosso sono per me tratti distintivi delle persone.
Per questo non credo nella bellezza falsificatrice che i ritocchi fotografici possono dare.
Fotografo emozioni e sentimenti raccontando il vostro matrimonio facendolo rivivere per sempre!
Vuoi anche tu emozionarti sfogliando il tuo album matrimoniale?
Menu